Emilio Cavallini Moda Donna

1945

Emilio Cavallini Nasce a San Miniato (Pisa).
1964-1970
Studia Economia e Commercio all’Università di Firenze ma per dedicarsi alla moda interrompe gli studi e si reca nella Swinging London.
Inizia a collaborare alle collezioni di calze per Mary Quant. Propone i primi collant: calze con disegni in bianco e nero, pois, stelle, teschi, righe, stampe animalier, reti di ogni misura e disegno, colori flou.
1970-1980
Apre l’azienda di calze Stilnovo a San Miniato.

Produce le calze delle griffes più importanti: Mary Quant, Dior, Celine, e successivamente Balenciaga, Alexander Mc Queen, Gucci.

Collabora con grandi marchi di calze quali Pretty Polly, Elbeo.
1980-1990
Nasce il marchio di calzetteria Emilio Cavallini.

Lancia collezioni di scarpe e d’abbigliamento sportivo all’avanguardia per Uomo e Donna, distribuite su licenza.

Apre boutique a Firenze, Milano, Roma, New York, Parigi, Londra, Dusseldorf, Hong Kong, Tokyo. Diventa membro della Camera Nazionale della Moda. Le sue collezioni da uomo sfilano a Parigi, quelle da donna a Milano.
Nel 1986 il presidente della Repubblica, Francesco Cossiga, gli conferisce l’onorificenza di “Cavaliere”.

Il decennio 1980-1990 è segnato anche dall’applicazione delle nuove tecnologie come le macchine seamless per calze di grosso cilindro che gli permettono di creare una “grande calza” per rivestire il corpo. I nuovi mezzi a disposizione della creatività consentono sperimentazioni fino a quel momento impensabili e la fantasia si libera.

Nel 1989 riceve il premio “Leone d’Oro” per la moda a Venezia; nello stesso anno il presidente della Repubblica, Francesco Cossiga, gli conferisce l’onorificenza di “Ufficiale”.
1990-2011
Lungo gli anni novanta e fino al presente, con l’ausilio delle nuove tecnologie, scopre forme diverse di elaborazioni dei temi ricorrenti nella produzione.

Abbandona l’attività di design di linee di abbigliamento total look per dedicarsi interamente al seamless, con collezioni che sfilano a New York.

Nel 1993, il presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, gli conferisce l’onorificenza di “Commendatore”.

Si concentra sull’organizzazione dell’archivio dei motivi decorativi e delle tecniche applicate a partire dall’esordio. Amante da sempre dell’arte del passato e del presente, si dedica alla creazione di opere multiformi, nella cui logica di concepimento hanno un posto primario anche formule matematiche. Il filo conduttore è la maglia della calza.

Stilnovo S.p.A produce 4 milioni di calze fantasia all’anno esportate in tutto il mondo.

 

Visita il sito ufficiale per il listino prezzi e saldi catalogo collezione Emilio Cavallini primavera estate 2013 e autunno inverno 2013 2014.