Arnolfo di Cambio cristalli

Lavorare il cristallo è un’arte difficile. Ci vogliono molti anni di esperienza e, ogni volta, il processo è quasi un’alchimia, una variabile che dipende da diversi momenti e dalla maestria di chi se ne occupa. La fusione, la levata, il soffio, che dà corpo e anima all’oggetto che si sta plasmando. Si parla di una tradizione trasmessa e imparata dal patrimonio degli antichi vetrai che a Colle Val d’Elsa, sin dalle epoche più antiche, hanno fatto un mestiere di questa difficile arte. Si parla di una strada tra l’anima pura degli artigiani e il corpo organizzativo dell’industria. Arnolfo di Cambio nasce proprio a Colle Val d’Elsa, nel cuore della Toscana, nel 1963 e in quarantacinque anni di attività e 3 generazioni ha assimilato l’abilità e la tradizione della lavorazione del cristallo, unendole alla continua innovazione tecnologica e alla collaborazione con progettisti e designer. Il marchio Arnolfo di Cambio, ormai conosciuto a livello internazionale, ha ottenuto riconoscimenti e premi per i suoi prodotti, diventando nel corso degli anni uno dei leader delle manifatture italiane del cristallo.

I prodotti.

HOME:  Brunello, Man-Tengolo, Diamond, Duchessa, Duchessa Oro, Gea/Idra/Scilla, Medici, Isola, Polygon, Palio, Versailles, Alicudi, Bacco, Filicudi, Lampedusa, Montecristo, Pianosa, Ustica, Lachea.

DESIGN: Athena/Sparta, Bolle, Celere/Memore, Cibi, Conservazione, Cuadriga, Discus, Felix/Laetitia, Gigi/Nana/Pepo, Kobe/Osaka/Yokohama, Mapan, Orfeo, Pitagora, Smoke, Tableta, Habana.