Andromeda Murano Lampadari

Andromeda nasce a Murano nel 1972 dedicandosi inizialmente all’illuminazione classica veneziana. Ben presto, grazie alla professionalità dei maestri vetrai, e ad una visione imprenditoriale non comune, inizia ad emergere dal panorama produttivo locale.

 

Nel 1985 le richieste di illuminazione su misura per clienti di fama mondiale impongono l’ampliamento e la riorganizzazione dell’intera struttura. Andromeda si specializza sempre più verso una produzione di nicchia.

 

Nel 1998 è la prima azienda manifatturiera muranese ad ottenere la certificazione ISO 9001.

 

Nello stesso anno viene lanciata la prima collezione di illuminazione contemporanea: Aqua. Da questa prima esperienza, Andromeda si avvicinerà sempre più al mercato del design contemporaneo e, in particolare, verso l’elitario mercato dei progetti contract che rappresentano oggi il core business e la mission d’impresa.

Per arricchire e innovare l’offerta produttiva sono nate collaborazioni con architetti e designer tra i più famosi al mondo: Philippe Starck, Karim Rashid, Tobia Scarpa, solo per citarne alcuni, che firmano collezioni o si rivolgono ad Andromeda per realizzare progetti personalizzati e non replicabili, esclusivi.

Questa scelta si è rivelata strategica ripagando in termini di crescita e soddisfazione gli investimenti e le energie coinvolte. Oggi Andromeda è un punto di riferimento per gli interior designers, oltre che un vero e proprio case study aziendale.

 

A partire dal 2000 tutte le funzioni interne: ricerca, progettazione, prototipia e produzione si sono progressivamente dedicate alla ricerca di forme e concetti innovativi. Rivoluzionando metodologie produttive, prassi organizzative e convenzioni sociali, Andromeda è divenuta un esempio di come la tradizione può essere un fertile punto di partenza per innovare. Da questa visione, imprenditoriale e intellettuale, nascono le collezioni che stanno cambiano l’idea stessa del made in murano.

 

Consapevole di quanto sia importante promuovere in Italia e all’estero la cultura del lighting design in vetro e valorizzare il talento di giovani designer, Gianluca Vecchi, in collaborazione con Tobia Scarpa, nel 2000 ha fondato il Centro Studi Andromeda. Un istituto di ricerca sulla cultura del design moderno applicato al vetro di Murano. L’attività del Centro Studi incoraggia la diffusione di una migliore conoscenza dell’evoluzione del lighting design e anticipa i nuovi orientamenti e le tendenze del settore. Sempre alla ricerca di giovani talenti, la fondazione valorizza la creatività, la proprietà intellettuale e il confronto fra i principali protagonisti del panorama artistico-culturale nazionale e internazionale.

 

In 35 anni di attività Andromeda ha concepito, disegnato, prodotto e installato complementi luminosi per sedi aziendali, istituzioni finanziarie, palazzi governativi, ambienti residenziali, alberghieri e d’intrattenimento, istituzioni pubbliche e private.

Oggi è leader nel segmento contract, con capacità consolidate di personalizzazione delle collezioni e un’indole che la porta ad accettare le sfide tecniche più complesse.

Nel prossimo triennio Andromeda intende consolidare ulteriormente la posizione di interlocutore principale e partner dei maggiori studi di architettura e di interior design del mondo. L’altra sfida sarà quella di capillarizzare la distribuzione delle collezioni nel segmento retail, attraverso punti vendita esclusivi e selezionati, per diffondere ulteriormente la cultura del Lighting Design made in Andromeda.

 

Tutto ciò partendo dalla fornace di calle miotti 16 a Murano, dove in un ambiente che affonda le radici nel passato, prendono vita le idee di domani.

Le Collezioni: Sublime, Hydroargentum, Nastro, Melt Meee, Designative, Soire, Dynamei, Fluxus. Visita il sito ufficiale per le novità, il catalogo e le Collezioni Andromeda Murano 2012-2013.