Alicrite

Dal matrimonio tra creatività stilistica e alta tecnologia, è interessante ripercorrere le fasi della sua ideazione e lavorazione.
Punto di partenza, alla base del progetto, è la ricerca approfondita nello studio e il monitoraggio di stili contemporanei e passati, di tendenze e atteggiamenti nei campi dell’arte e dell’ interior design, con un occhio puntato ai vari linguaggi socio-antropologici che hanno portato ad una scelta iniziale di 10 effetti con svariati colori per ciascuno di essi.
Nel ciclo di lavorazione durante la fase iniziale l’ acrilico, viene portato a temperature diverse per ottenere un processo chimico di prepolimerizzazione; si passa quindi alla fase di colatura dove, a seconda degli effetti desiderati, vengono realizzate le diverse grafiche che caratterizzano i pannelli ALICRITE.

Si passa così, dopo l’essiccatura controllata, alla fase del taglio, eseguita con l’ ausilio del laser e capace di garantire precisione millesimale. Con l’inserimento di misure costruttive per l’elaborazione dei dati e l’ottimizzazione del taglio, la lastra viene magistralmente portata a diverse dimensioni e preparata per la fase successiva di fresatura e rifinitura.
Grazie all’ impiego di sofisticati macchinari, dedicati alle rifiniture, è ora possibile, a seconda delle esigenze, operare sulle superfici incisione perfette, che vanno dalle semplici forature fino ai più complessi intarsi. Fase conclusiva di questo percorso è un’ accurata verifica della qualità, per passare infine, ad un’ apposita area di pulitura e rivestimento, tramite una pellicola che ne preserva l’integrità superficiale.