Scarpe Onitsuka Tiger


Siamo nati nel 1949 quando il nostro fondatore, Kihachiro Onitsuka si pose l’obiettivo di promuovere tra i giovani, attraverso lo spirito sportivo, uno stile di vita sano.

Negli anni ’40, quando il basket divenne molto popolare, gran parte degli studenti giocava a piedi scalzi. Mr. Onitsuka sapeva che se fosse riuscito a perfezionare una scarpa da basket, tecnicamente la più difficile da realizzare, nulla sarebbe stato impossibile.

Studiò la squadra di basket dell’High School di Kobe per sei mesi e ne ascoltò tutte le esigenze: fu così che nacque la nostra prima scarpa da basket.
Mr. Onitsuka sapeva che le prestazioni delle sue prime scarpe potevano essere migliorate. Ma come poteva realizzare delle scarpe da basket con una maggiore trazione? La risposta la trovò dentro il suo piatto.

Le ventose sui tentacoli del polipo nella sua insalata gli diedero l’ispirazione per la rivoluzionaria Suction Cup Sole (suola con ventose). La presa dei primi prototipi si dimostrò talmemente forte che i giocatori che le provarono rimasero attaccati al pavimento e finirono a terra. Ci vollero molte prove prima di poter produrre la suola perfetta, con la trazione ottimale e una capacità di movimento mai vista.

L’esperienza di Mr. Onitsuka ci ha insegnato a cercare ispirazione ovunque. Come quando, dopo aver studiato l’impianto di circolazione dell’aria del motore di una motocicletta, ebbe l’idea innovativa di praticare dei fori nelle sue scarpe da lunga distanza, le MAGICRUNNER, per mantenere i piedi comodi e freschi.

E’ l’anno delle scarpe NIPPON 60, realizzate per la delegazione che partecipò alle Olimpiadi di Roma del 1960 (le scarpe delle delegazioni sono disegnate per le squadre Olimpiche e sono indossate durante le funzioni ufficiali e le cerimonie). Presentavano il classico motivo del sole nascente.

Nel 1966, su una scarpa sviluppata per i Giochi Olimpici del 1968, apparve il design dell’ASICS a strisce che ancora usiamo oggi. Battezzate come “Mexico Lines” le strisce sono diventate il nostro trademark.

Vengono introdotte anche le rivoluzionarie RUNSPARK DS SP, una svolta nelle scarpe da atletica. Mentre gli altri avevano semplicemente inserito dei chiodi, le nostre RUNSPARKS erano le prime scarpe da atletica ad avere i chiodi intercambiabili, cosa che le rendeva ideali ad ogni pista e od ogni condizione.

Verso la fine del decennio, nel 1967, presentammo al mondo le nostre LIMBER LEATHER. Tutta la delegazione giapponese le indossò come scarpe ufficiali ai Giochi del Messico. Le MEXICO 66 con le strisce ASICS sono ispirate alle LIMBER LEATHER.

Negli anni ’60 le nostre scarpe furono vendute negli Stati Uniti tramite Blue Ribbon Sports, un predecessore di Nike. Quando ci chiesero una scarpa pensata appositamente per il mercato Americano, sviluppammo le CORTEZ che divennero in seguito le CORSAIR.
La prima collezione di abbigliamento Onitsuka Tiger fu creata nel 1975 quando Kihachiro Onitsuka fornì l’abbigliamento ufficiale della squadra al comitato Olimpico giapponese, per i Giochi del 1976.

Dopo essersi assicurato il famosissimo doppio oro alle Olimpiadi di Montreal nel 1976, il runner Finlandese Lasse Virén portò in trionfo le sue scarpe Onitsuka Tiger perché tutto il mondo potesse vederle; Mr. Onitsuka e il suo team avevano passato la notte prima della gara a fare gli ultimi aggiustamenti alle scarpe nell’area del tallone.

Furono lanciate le nostre FABRE, icone delle scarpe da basket (FABRE è l’abbreviazione del termine di gioco fast-break) e le nostre CORSAIR, le nostre prime scarpe da jogging con un maggiore rialzo nella suola nella parte posteriore (24 mm invece dei precedenti 16). Nel 1978 la loro straordinaria capacità di assorbimento dell’impatto e il suo confort le fecero diventare un vessillo della nuova mania del Jogging.

Le nostre PAW DS-5700 furono le prime scarpe di quel periodo ad essere studiate per ottimizzare le prestazioni sui terreni sintetici, in ogni condizione meterologica.

Onitsuka Tiger realizzò le sue prime scarpe sportive invernali da competizione negli anni ’60 e continuò a farlo per le Olimpiadi invernali di Sapporo del 1972, con modelli quali gli scarponi da sci ONICK e le SUNOTORE, scarpe per l’allenamento sulla neve.

Per tutti gli anni ’70 continuammo a realizzare scarpe per gli sport più diversi, come le GYMNASTIC e le scarpe superleggere da pallavolo, le ROTE.

Nel 1977 Mr. Onitsuka unì le forze con altre due aziende per creare un’unica industria di articoli sportivi. Chiamarono l’azienda ASICS e in onore di questa unione nacque lo stendardo ASICS TIGER.

Cerca i punti vendita e  il catalogo scarpe Onitsuka Tiger collezione autunno inverno 2013 2014 e primavera estate 2014.